Il CheeseFake di Vania, che fa impazzire tutta Barcellona

57
cheesecake

Nel post di oggi voglio condividere con voi una specialità di Vania, un’amica chef vegan-crudista italiana che delizia i palati di tutta la Catalunya con i suoi CheesFake crudisti.

Cos’è un CheeseFake?

Il CheeseFake è una rivisitazione in chiave vegan del leggendario cheesecake, dolce di origine anglosassone famoso in tutto il mondo. Avete capito bene: il dolce che vedete nella foto di questo articolo è una torta quasi interamente crudista. Quasi tutti gli ingredienti, cioè, oltre ad essere 100% vegetali e gluten free, sono anche crudi ovvero, non sono stati sottoposti a processo di cottura.

Interessante, non è vero? Per poter apprezzare gli effetti benefici di un’alimentazione di tipo crudista, vi invito a leggere questo articolo, in cui abbiamo parlato della vera e propria metamorfosi di Angela, che è passata dall’obesità ad essere una ragazza bellissima ed in salute. Ma ora veniamo alla ricetta.

CheeseFake crudista: ingredienti

Ingredienti per la base

  • 115 gr di mandorle sgusciate
  • 150 gr di noci
  • 100 gr di datteri preventivamente idratati
  • 70 gr di olio di cocco
  • 30 gr di semi di canapa (opzionali)

Ingredienti per il ripieno

  • 200 gr di anacardi lasciati in ammollo almeno 8 ore prima
  • polpa solida di una lattina di latte di cocco (min.70%) montata tipo panna
  • due cucchiaini di lievito nutrizionale
  • mezzo cucchiaino di limone
  • un bacello fresco di vaniglia
  • scorcia di limone
  • 125 gr olio di cocco o burro di cacao
  • agave per dolcificare

Ingredienti per il coulis di frutta

  • 250 gr di mirtilli
  • 80 gr di agave
  • 30 gr di limone
  • 1/2 cucchiaino di agar agar

Si cucina fino a ebollizione e si fa ritirare. Decorare con mirtilli freschi.


Procedimento

Per la base si triturano tutti gli ingredienti e si aggiunge l’olio di cocco fuso e mezzo cucchiaino di cannella. Nelle mani deve restare tipo sabbia, e non deve sgretolarsi.

Per il ripieno si triturano prima gli anacardi con il limone, l’agave, la vaniglia, il lievito e si aggiunge a filo l’olio. Per ultimo la panna ottenuta dal latte di cocco montato e si gira con movimenti avvolgenti dal basso verso l’alto.

Mettere tutto in frigo, lasciar riposare e aggiungere l’ultimo strato di coulis.

Rimettere in frigo almeno x 3 ore prima di consumare.

Nota: per separare il liquido del latte di cocco dalla polpa, si lascia la lattina aperta nel frigo almeno 24 ore prima e poi si puó montare tipo panna.

Beh, che ve ne pare? Io non vedo l’ora di provare! Che state aspettando? Buon divertimento e… buon appetito!


SHARE
Consulente in Naturopatia e Consulente Scientifico del Comportamento Alimentare ex art. 2222 e segg. c.c.