Addio ad artrite, mioma uterino e noduli tiroidei grazie a digiuno

252
digiuno artrite mioma

Con questo post di oggi riporto semplicemente una straordinaria esperienza di auto-guarigione attraverso il digiuno e l’adozione di una dieta tendenzialmente vegan-fruttariana. La testimonianza è veramente sensazionale e mette in evidenza come la natura abbia in sè tutti gli strumenti per far sì che il nostro organismo si auto-rigeneri e torni a funzionare al 100%. Molte volte è evitabile ciò che appare inevitabile. Questa testimonianza è tratta dal glorioso blog di Valdo Vaccaro, uomo a cui devo molto.

Caro Valdo, volevo raccontarti come procede la mia vita da vegan-fruttariana e mostrarti le mie analisi magnifiche. Incontrarti nel 2011 ed apprendere le basi della vera cultura dell’alimentazione salutare, mi ha cambiato la vita.

NODULI TIROIDEI, MIOMA UTERINO, ARTROSI E DIVERTICOLI
Ti riepilogo i problemi, accumulati fino al 2011, quando ti incontrai: 1) Noduli tiroidei (gozzo), 2) Mioma uterino di 14 cm, 3) Artrosi ed artrite diffuse, 4) Postumi di una caduta da cavallo con protrusione dei dischi in L4 /L5 e D2, 5). Le emorragie causate dal mioma avevano provocato una curiosa anomalia del sangue, dal nome impronunciabile, che aveva cambiato i miei globuli rossi in piccolissimi, aumentati di numero (strategia per il trasporto dell’ossigeno), ma spezzettati e malformati, 6) Ostruzioni intestinali e coliti (diverticoli?) con cui rischiai una laparatomia esplorativa.

AVREI DOVUTO SOTTOPORMI A 3 OPERAZIONI ROVINOSE
Ecco come giunsi da te, funestata da verdetti ineluttabili (almeno 3 gli interventi ritenuti indispensabili).
Da vegetariana, dal 1995, nel 2011 divenni subito vegan-fruttariana, a 38 anni. L’ultimo cambiamento, in ordine di tempo, è avvenuto di recente, con l’adozione dei centrifugati assunti spesso in luogo della frutta intera (dato come era ridotto il mio intestino con diverticoli e ostruzioni, si è rivelata magnifica, come avevi predetto). Mangio anche un piccolo pasto di verdure alla sera, ma durante il giorno “solo” cinque pasti di frutta frullata o centrifugata, rispettando abbinamenti e compatibilità. Qualche volta anche frutta intera (fragole o albicocche, ananas, melegrane, frutta secca o semi, separati dalla fresca ovviamente) e milk shake di banana e latte di soia/avena o mandorla.

ELIMINAZIONE RIGOROSA DEL GLUTINE E SCOMPARSA DEI DOLORI ARTICOLARI
Altro grande cambiamento, che non so se approverai, riguarda i cereali: ho eliminato tutto il glutine, anche se non sono celiaca. Anche degli altri tipi di cereali (in chicchi) faccio uso moderatissimo.
Mai stata meglio, anche se molti lo giudicheranno esagerato. Ma per la mia condizione si è rivelato essenziale, anche per i dolori articolari. Ricorderai forse che ti dicevo che la condizione migliore la sperimentavo digiunando. Maggiore forza fisica, soprattutto. Ora ne ho compreso la ragione. Eliminato il glutine ed incrementata la frutta, i dolori articolari sono scomparsi totalmente. Ora non ho più bisogno di digiuni.

L’UTERO DOVEVA ESSERE ASPORTATO SECONDO I MEDICI
Senza parlare del mioma, a causa del quale l’utero doveva essere asportato. Scomparso dopo il primo digiuno del 2011, protratto per mia volontà fino a 40 gg (i medici sono allibiti da questo miracolo e me lo ripetono sempre).

NODI TIROIDEI SCOMPARSI GRAZIE ALL’INTESTINO LIBERO
Mentre i noduli tiroidei si modificano di volume in rapporto alla costipazione, quindi posso avere un collo normale, quando l’intestino è sgombro. So che a qualcuno apparirà incredibile, ma fornisco in privato le mie analisi a chi desideri sincerarsene. Grazie sempre per avermi resa libera.

SEI NELLA LISTA DELLE MIE BENEDIZIONI
Sei sempre in cima alla lista delle mie benedizioni, per l’insegnamento che profondi con generositá, da vero filantropo. Un giorno verrò a trovarti in conferenza e porterò le mie foto fino al 2010, perché tutti constatino il cambiamento. Che dirti? Mi sento davvero fortunata per averti incontrato!
Cristina

SHARE
Consulente in Naturopatia e Consulente Scientifico del Comportamento Alimentare ex art. 2222 e segg. c.c.