Tagliatelle Raw di cetrioli e zucchine con salsa mediterranea

74
dav

Nel post di oggi vi propongo una ricetta fresca, semplice, veloce, vegan, crudista, addirittura fruttariana. Per contrastare il gran caldo e l’afa, cosa c’è di meglio di una ricetta a base di verdure fresche dell’orto? Inoltre, stiamo parlando di un piatto gluten free, adatto, dunque agli intolleranti al glutine ed ai celiaci!

Tutto ciò che vi serve è un pelapatate, un frullatore (va bene anche uno molto basico) e un coppapasta.

INGREDIENTI per 2 persone

    • 4 zucchine;
    • 2 cetrioli;
    • 1 avocado maturo (deve leggermente “cedere” alla pressione con le dita;
    • 2 pomodori;
    • 5-6 pomodori secchi;
    • 100 gr di olive;
    • salsa di soia Shoyu;
    • curcuma;
    • garam masala;
    • pepe;
    • sale;
    • zenzero in polvere.

Da notare che le spezie che ho scelto io, non devono essere necessariamente le spezie che sceglierete voi. In cucina spazio alla fantasia e all’estro personale. e soprattutto, usiamo gli ingredienti che più ci piacciono e non vincoliamoci ad una ricetta per replicarla identica al 100%. Se, ad esempio, ci manca un ingrediente, non c’è nessun problema: lo sostituiamo con un altro che secondo noi può andar bene, senza disperare. O addirittura non lo sostituiamo affatto. La sperimentazione ci porterà a creare piatti unici che sono esattamente ad immagine e somiglianza nostra; dei piatti che ci rappresentano al 100%.

Per esempio, in questa ricetta, volevo usare delle alghe in polvere per creare l’effetto di “marino”. Poi mi sono accorto che non ne avevo e allora ho creato una salsa mediterranea usando pochissimi ingredienti!

Procedimento:
Con il pelapatate, sbucciamo i cetrioli e le zucchine, poi continuando ad usare l’attrezzo, tagliamo esternamente (come se stessimo ancora sbucciandoli) i cetrioli e le zucchine, creando così numerose tagliatelle che metteremo a marinare con un po’ di salsa di soia. Possiamo lasciarle in marinatura mezz’oretta, giusto da far sì che il cetriolo perda l’amaro (meglio comunque scegliere sempre dei cetrioli freschi e maturi, non amari) e le tagliatelle si ammorbidiscano. Una volta terminata la marinatura, è bene strizzare le tagliatelle per far uscire il liquido che grazie al sale, gli ortaggi hanno eliminato. In alternativa, è possibile evitare del tutto la marinatura. Questo garantisce delle tagliatelle più asciutte (ma meno saporite e forse leggermente più amarotiche – ma con le salse di condimento l’amaro si può coprire).
Mescolare la polpa di mezzo avocado con le tagliatelle, aggiungere del pepe. “Energizzare” con le mani, ovvero mescolare senza posate o attrezzi: questo assicura un risultato migliore. Aggiungere della polvere di zenzero e della curcuma. Lasciare riposare.
In seguito, inserire nel mixer l’altro mezzo avocado, un pomodoro, i pomodorini secchi, le olive, del sale, della curcuma, del garam masala e mixare fino ad ottenere una salsa omogenea. Con il coppa pasta creare una formina cilindrica (come da foto), e servire la salsa mediterranea a parte, adornando il piatto con dei dischetti di cetriolo e delle fette di pomodoro.

Buon appetito!