Gonfiore addominale: cause e rimedi

135

Il ventre piatto per la maggior parte degli italiani è un’utopia. Molte persone soffrono di quello che viene generalmente chiamato gonfiore addominale, ovvero quella fastidiosa sensazione di tensione nella parte del ventre, che crea qualche problema sia di benessere, sia di estetica, e non solo perchè la maglietta “tira”!
Ma vediamo allora, quali sono le cause di questo problema.
In alcune persone, a favorire la formazione di gas a livello addominale è un’attività metabolica lenta e poco funzionante, soprattutto per quanto riguarda la digestione degli zuccheri e delle proteine. Alcuni cibi come i carboidrati e i prodotti contenenti lieviti, invece, possono fermentare e creare disagio. Il senso di pienezza e tensione addominale post-prandiale può dipendere dall’aerofagia, condizione dovuta all’ingestione di grandi quantità di aria durante il pasto. Comportamenti che favoriscono tale fenomeno comprendono l’abitudine a mangiare con voracità (masticando i bocconi di cibo in fretta e male) ed il consumo di bevande gassate. La formazione di quantità elevate di gas può derivare anche da fenomeni fermentativi (metabolismo degli zuccheri) o putrefattivi (delle proteine) a livello intestinale.
Il senso di pienezza e tensione addominale post-prandiale può dipendere dall’aerofagia, condizione dovuta all’ingestione di grandi quantità di aria durante il pasto. Comportamenti che favoriscono tale fenomeno comprendono l’abitudine a mangiare con voracità (masticando i bocconi di cibo in fretta e male) ed il consumo di bevande gassate.

I rimedi per prevenire il meteroismo

  • Il carbone – vegetale, animale, officinale composto e medicato – costituisce il rimedio erboristico più noto ed efficace per contrastare la pancia gonfia non patologica. Il carbone è l’unica sostanza in grado di adsorbire i gas. Esso vanta straordinarie proprietà adsorbenti, tali da inglobare l’aria in eccesso ingurgitata con l’alimentazione
  • Anche le piante carminative contribuiscono a ridurre il gonfiore addominale che contraddistingue il meteorismo. Diversamente dal carbone, queste droghe esercitano la propria azione terapeutica contro la pancia gonfia eliminando (e non adsorbendo) i gas: cumino, anice, finocchio, angelica, menta, melissa, camomilla.

Cause psicologiche del meteorismo
Lo stomaco e l’intestino rappresentano, si sa, il secondo cervello. Va da sè, dunque che un disagio psicologico si tramuti, quindi in un problema gastrointestinale. Ed ecco il gonfiore. Molti non sanno che nella pancia c’è un secondo cervello, quasi una copia di quello che abbiamo nella testa e che non serve solo alla digestione. Come il cervello della testa anche quello addominale produce sostanze psicoattive che influenzano gli stati d’animo, come la serotonina, la dopamina ma anche oppiacei antidolorifici e persino benzodiazepine. In pratica, l’intestino si comporta come un secondo cervello (cervello addominale) in grado di mandare segnali di stress in modo autonomo, condizionando la produzione dell’ormone del benessere, rilasciato proprio da quest’organo. Le discussioni in famiglia, la rabbia e le tensioni sul lavoro si accumulano proprio sull’addome, laddove, quando sei preoccupata, è subito possibile sentire lo stomaco che ‘tira’ o la pancia che si gonfia come un palloncino.Acquista Online su SorgenteNatura.it
In pratica, l’intestino si comporta come un secondo cervello (cervello addominale) in grado di mandare segnali di stress in modo autonomo, condizionando la produzione dell’ormone del benessere, rilasciato proprio da quest’organo. Le discussioni in famiglia, la rabbia e le tensioni sul lavoro si accumulano proprio sull’addome, laddove, quando sei preoccupato, è subito possibile sentire lo stomaco che ‘tira’ o la pancia che si gonfia come un palloncino.

Il gonfiore addominale secondo Hamer e la Nuova Medicina Germanica
Si possono identificare due tipi di distensione addominale, uno che fa capo a conflitti endodermici del boccone e uno che deriva da conflitti mesodermici di attacco all’integrità. In entrambe i casi si tratta della fase di soluzione dei conflitti, ad eccezione del conflitto riguardante la muscolatura liscia intestinale.

    • Distensione (gonfiore) addominale da conflitto del boccone indigeribile: Si tratta della sottomucosa digiunale e ileale. In fase di conflitto attivo la mucosa produce un adenocarcinoma con qualità assorbenti o secernenti, per poter assorbire o far scorrere meglio il boccone. I sintomi sono assenti.
      Nella fase di riparazione c’è distensione addominale di modica entità e nella CE si hanno coliche e dolore.
    • Distensione (gonfiore) addominale da conflitto del non poter far avanzare il boccone: Si tratta della tonaca muscolare di digiuno e ileo i cui relè si trovano nel mesencefalo, ai confini con la sostanza bianca cerebrale. In fase di conflitto attivo c’è una iperperistalsi nei pressi del boccone che non procede, mentre la restante parte dell’ileo è immobile (ileo paralitico), con formazione di gas e distensione ileale. Nella fase di soluzione la peristalsi coinvolge tutta la restante parte con la comparsa di crampi e coliche intestinali. Questi crampi possono essere seguiti da diarrea e scomparsa del dolore.

Tratto da:
/www.my-personaltrainer.it/rimedi/pancia-gonfia.html
www.greenstyle.it/gonfiore-addominale-cause-rimedi-219652.html
www.attivazionibiologiche.info/dizionario/distensione-addominale.html

 

SHARE
Consulente in Naturopatia e Consulente Scientifico del Comportamento Alimentare ex art. 2222 e segg. c.c.