Ecco perchè molti crudisti hanno problemi ai denti

176

Ho più di 17 anni di esperienza per quanto riguarda il crudismo. Ho scritto diversi libri in proposito, ho aperto uno dei primi siti sulla dieta crudista sul web e sono in contatto con decine di migliaia di persone che seguono da anni questo tipo di dieta.

Ho incontrato la maggior parte dei crudisti più famosi al mondo e ho lavorato con la maggior parte di loro. Ho anche personalmente fatto consulenza a centinaia di persone per seguirle con successo con lo stile di vita crudista…

Dopo tutti questi anni, sono arrivato alla conclusione che i crudisti, tra i diversi gruppi che seguono qualche forma di alimentazione naturale, sono quelli con la peggior salute orale.

Questo è ciò che ho osservato, in merito alla salute orale dei crudisti:

  • L’alta incidenza di carie dentale, dopo il cambio di dieta.

  • L’alta incidenza di recessione gengivale e di erosione dello smalto dei denti.

  • Improvvisi, drastici e drammatici problemi dentali che si verificano in genere da 1 a 3 anni dopo che la persona è passata al crudismo, denti che hanno continui problemi che tendono a persistere nel tempo.

Uno studio fatto in Germania ha scoperto che, quando il soggetto passa ad una dieta crudista, si verifica un’alta incidenza di erosione dello smalto dentale.

Anch’io ho avuto tutta una serie di problemi dentali, come conseguenza di una dieta crudista non corretta (e non parlo di eccesso di datteri e frutta secca), oltre ad aver incontrato diverse centinaia di persone con problemi simili ai miei.

Conosco diversi “guru” del crudismo che, pur essendo andati incontro a una serie di problemi dentali, ancora non condividono col loro pubblico in maniera chiara e corretta  i motivi per cui questo accade.

Ci sono un sacco di aspetti positivi nella dieta crudista, tuttavia quello della salute orale è l’anello debole. Una persona può sperimentare tutta una serie di meravigliosi effetti benefici, ma notare allo stesso tempo che la salute dei suoi denti va a pezzi.
Nella mia esperienza, questo è anche il motivo principale per cui le persone abbandonano questo tipo di dieta, dopo anni di altri benefici.

Non succede a tutti, ma probabilmente accade alla maggioranza dei crudisti, e c’è una diretta correlazione tra il passaggio al crudismo e lo sviluppo di problemi dentali. 

La carie dentale non è provocata da una dieta sbagliata. La carie dentale è in realtà una malattia trasmissibile.

La carie è il risultato della proliferazione di certi tipi di batteri nell’ambiente orale. I batteri eliminano i rifiuti acidi che intaccano i denti e causano la carie.

Ci sono solo due motivi per cui ai crudisti vengono più carie, quando passano a questo tipo di dieta, ma prima di esaminarli diamo un’occhiata a cosa non causa questi problemi.

I crudisti non hanno questi problemi dentali perché:

  • Non mangiano abbastanza foglie verdi

  • Non hanno la corretta proporzione tra calcio e fosforo

  • Non consumano abbastanza supercibi

  • Non consumano abbastanza calorie

  • Mangiano troppi cibi acidificanti come noci e semi

Tutte queste motivazioni non sono la ragione per cui i crudisti hanno problemi ai denti. Le uniche due ragioni per cui i crudisti hanno problemi dentali sono:

  • Il numero di batteri (che spiego adesso)

  • Gli zuccheri

Una volta capito questo concetto, sarai in grado di eliminare per sempre la carie.

Quando le persone si affacciano al crudismo,  la quantità di batteri è leggermente troppo alta, ma non abbastanza da causare problemi.

Poi, all’improvviso, cominciano ad assumere molti più zuccheri del solito. Questi zuccheri sono come un banchetto gigante per i batteri già presenti.

In questo senso, quindi, l’introduzione in grande quantità di zuccheri naturali è il fattore determinante. Questi zuccheri possono essere in varie forme… ai batteri non importa! Non c’è differenza, per loro, tra gli zuccheri di una banana e lo zucchero bianco raffinato!

Gli zuccheri naturali sono necessariamente presenti in una dieta crudista. Sto parlando di:

  • Frutta fresca (banane, mango, ecc.)

  • Succhi di frutta

  • Frutta essiccata

  • Noci e semi (che rimangono fra i denti a lungo)

  • Ricette crudiste, specialmente quelle che usano l’essiccazione

  • Datteri

  • Frullati

  • Frullati verdi

  • Acqua di cocco

Ecco… ora la cosa si fa interessante.

Lo zucchero è cibo per i batteri.

Normalmente, vogliamo che il livello di batteri sia il più basso possibile. Vogliamo evitare che si formino colonie di batteri che creano le loro civiltà indipendenti nella nostra bocca.

Se la tua cavità orale è veramente pulita, non fa nessuna differenza se mangi datteri tutti i giorni. Se il livello di batteri è basso, puoi farlo senza problemi.

Quindi, anche se l’apparente fattore primario nei problemi dentali dei crudisti è l’introduzione degli zuccheri, il reale problema è il livello batterico nella loro bocca!

L’unico modo per prevenire la carie dentale per sempre e migliorare una brutta situazione già presente è quello di prendere controllo attivo della nostra bocca. Controllare solo la dieta non risolve il problema.

Devi passare da un’igiene dentale regolare ad un programma di super igiene dentale.

Questo significa:

  • Incrementare il numero di volte che passi lo spazzolino ogni giorno

  • Utilizzare un irrigatore dentale

  • Utilizzare un raschietto per lingua

  • E aumentare i tempi dedicati alla pulizia, impiegando 6 minuti invece che i soliti 3 minuti.

Questo è l’unico modo efficace per prevenire la carie e i problemi gengivali. Se è da molto tempo che sei crudista o ti sei affacciato da poco al crudismo, attenzione ai denti: i problemi dentali rischiano altrimenti di oscurare tutti i benefici che hai ottenuto o puoi ottenere con questo tipo di dieta.

Nel sito www.crudoesalute.com, da cui tale articolo è tratto si possono leggere altri documenti sulla salute dentale nel caso di un’alimentazione crudista. In particolare, si consiglia di leggere il seguente articolo: http://www.crudoesalute.com/salute-orale-intervista/. È un’intervista al blogger riguardante i suoi problemi dentali e come li ha risolti. In particolare, egli ha affermato che i crudisti solitamente mangiano in continuazione per incamerare un adeguato ammontare calorico durante la giornata. Questo comporta una letterale continua inondazione di zuccheri nei denti. Per esempio quando si preparano i succhi di verdura e frutta o con i frullati, i crudisti ne fanno anche 1 o 2 litri. Ne consegue che lo sorseggiano per diverse ore. Il consiglio di Frederic è di berlo in pochi minuti e poi lavarsi i denti. Inoltre, consiglia di fare 2 o al massimo 3 pasti al giorno e lavarsi i denti subito dopo. Ovviamente i pasti devono essere più sostanziosi e concentrati, in modo tale da non incorrere in carenze. Altra modifica nello stile alimentare che ha posto in essere, è stata quella di reintrodurre del cibo cotto. Egli infatti sostiene che un’alimentazione al 100% cruda non sia sostenibile.

Articolo tratto da http://www.crudoesalute.com/crudismo-denti-salute-dentale/.; Si veda l’intervista completa su http://www.crudoesalute.com/salute-orale-intervista/.

SHARE
Consulente in Naturopatia e Consulente Scientifico del Comportamento Alimentare ex art. 2222 e segg. c.c.