Come ammalarsi ed essere infelici in 15 mosse

96

Cari amici, ecco un breve vademecum di come si possono raggiungere l’infelicità e la malattia in 15 semplici mosse. Metodo garantito e funziona già su milioni di persone in tutto il mondo!

1) Scegli un lavoro che non ti piace
Svolgere un lavoro che ami è fondamentale per la tua salute psichica e, di conseguenza, psicologica. Perciò scegliere un lavoro che odi, o vivere la propria vita lavorativa in un ambiente ostile, con capi e colleghi che non vibrano come te, è la via più breve per invecchiare precocemente e male, essere tristi e ammalati.

2) Non divertirti mai
Il divertimento è fondamentale per essere felici ed eliminare lo stress. Questo secondo punto può essere molto collegato con il primo. Quando ogni giorno della tua vita ti rechi nell’ufficio o nello stabilimento produttivo che non sopporti, è facile che tu perda anche lo stimolo al divertimento. Questo, alla lunga, può portare a tristezza, depressione e malattia.

3) Non ridere mai
Ridere fa bene al cuore, ai polmoni e alle ossa. Quindi, essere seriosi e non ridere non può che far male. Se vuoi andare incontro a malattia e depressione, continua a non ridere. Si calcola che un bambino rida, in media, 300 volte al giorno; un adulto solo 15. Che è successo nel passaggio tra la vita infantile e quella adulta? Le responsabilità della vita professionale e familiare, ci conducono a essere molto seri e a perdere quella naturale propensione alla risata che avevamo da piccini.

4) Non ascoltare mai il tuo cuore
Ascoltare il tuo cuore equivale ad ascoltare la voce della tua anima che ti sussurra ciò che è meglio per te, ciò che ti porta a vivere le situazioni migliori e maggiormente soddisfacenti. Spesso ascoltiamo la nostra mente, il nostro ego, che ci porta a fare scelte che non sono propriamente in linea con ciò che siamo e, soprattutto, ci porta a soddisfare desideri su desideri. Non appena ne soddisfi uno, ecco che ne appare un altro, e così via. Non è mai finita. Se ascolti il tuo cuore, invece, troverai la pace dei sensi, la serenità e, perché no, la felicità.

5) Non essere mai te stesso
E’ bene continuare a mantenere 1000 maschere, una per ogni evenienza o situazione. È bene non essere mai sé stessi, ma continuare a recitare una parte per non scoprirci troppo al lavoro, in famiglia, a scuola, alle feste, in disco, nei locali, a calcetto, alla cena con gli amici. Non essere mai te stesso, gli altri potrebbero scoprire chi sei davvero!

6) Fai ciò che gli altri ti dicono di fare
Per ammalarti velocemente ed essere infelice, cerca di dare sempre retta agli altri e, soprattutto, cerca di soddisfare le loro aspettative, per non deluderle. Ascolta ciò che i tuoi genitori vogliono tu faccia o tu sia, ascolta ciò che la società vuole obbligarti a fare, segui alla lettera le lezioni che hai appreso a scuola. Fare di testa tua può essere molto, molto pericoloso, potresti essere finalmente felice ed indipendente.

7) Stressati molto
Fare una vita super stressata è la via maestra per ammalarsi ed esaurire l’energia vitale che ci tiene in salute. Lavorare molte ore al giorno, per poi accompagnare i bimbi a calcio, per poi portarli a lezione di chitarra, per poi andare in palestra, per poi uscire a cena, per poi guardare il calcio, per poi adempiere ai doveri coniugali con il partner, per poi stirare la camicia per il giorno dopo, per poi… ehi sei ancora vivo?!

8) Mangiare cibi zuccherati in eccesso
“Lo zucchero nuoce gravemente alla salute”, recita un famoso best seller di William Dufty. Lo zucchero bianco è uno delle peggiori sostanze che creano assuefazione al mondo. È molto facile entrare in una spirale perniciosa simile alla tossicodipendenza, dalla quale è difficile uscirne. Il picco glicemico creato dallo zucchero, inoltre, crea una fase depressiva, dovuta all’ipoglicemia conseguente, fase in cui anche l’umore è piuttosto depresso.

9) Mangiare cibo in eccesso
I vecchi saggi sanno che dovremmo alzarci da tavola quando siamo sazi all’80% e abbiamo ancora un po’ di fame. Mangiare fino a scoppiare, tendenza molto in voga in occidente, dove il cibo serve soprattutto a coprire le emozioni, porta all’obesità, a malattie, a stanchezza cronica, a problematiche di dipendenza da cibo.

10) Mangia cibo spazzatura
Il cosiddetto junk food ormai impera in tutto il mondo. Scegliere accuratamente il cibo peggiore, nei peggiori discount, ricchi di zuccheri e grassi è il modo migliore per essere clienti fissi, oltre che del discount, anche dell’ambulatorio medico e della farmacia.

11) Evita il cibo biologico come fosse veleno
Il cibo biologico e biodinamico è un vero toccasana per la salute e la vitalità del nostro organismo. Per ammalarti ed invecchiare precocemente, continua a credere che il mondo del bio sia una truffa e che in realtà il cibo organico non esista. Riprendi, quindi, dal punto 8.

12) Non viaggiare mai
Il viaggio apre la mente e il cuore, dona nuovi stimoli e ci porta a nuovi orizzonti. Se vuoi irrigidire il tuo corpo e la tua testa, è bene che continui a rimanere tra le tue quattro mura domestiche, senza mai mettere fuori il naso e continuando a credere che casa tua sia il mondo.

13) Prendi molti medicinali
Il nostro corpo spesso ci lancia dei segnali. In un certo senso ci avverte che qualcosa non va. Se vuoi continuare a star male, beh allora ignora quei segnali, chiamati sintomi e, anzi, sopprimili con un medicinale, in modo tale che la prossima volta il sintomo si ripresenti senza che tu abbia mai risolto il problema alla fonte. La prossima volta, forse, avrai bisogno di una dose maggiore e forse prima o poi servirà un intervento chirurgico.

14) Fai molta fatica e non riposare mai
Il riposo è la base per godere di buona salute e mantenere un sano equilibrio psico-fisico. Cercare di dare sempre il massimo, non fermarsi mai, vivere di notte e non riposare è l’anticamera della malattia. Continua così e tra non molto dovranno raccoglierti con il cucchiaino.

15) Non pregare e non meditare mai
La preghiera e la meditazione ci aiutano a trovare quella dimensione spirituale che è fondamentale per un sano equilibrio. Quindi è bene evitare tali pratiche con cura in modo tale da essere sempre agitati, non riuscire a riposare bene, non sapere cosa si vuole dalla vita. Evita anche lo yoga (lo metto qui altrimenti dovrei aggiungere un punto e di conseguenza modificare il titolo!!), mi raccomando, potrebbe farti molto ma molto bene.

SHARE
Consulente in Naturopatia e Consulente Scientifico del Comportamento Alimentare ex art. 2222 e segg. c.c.