20 alimenti ricchi in calcio direttamente…. dall’orto

110

Chi ha detto che per avere la giusta razione di calcio è necessario bere il latte o mangiare il formaggio?
Il calcio si trova in grandi quantità negli ortaggi. Ecco un elenco dei vegetali ricchi di questo prezioso minerale:

  1.  i semi di sesamo, sono in testa a questa classifica con 1000 mg di calcio ogni 100 gr di prodotto;
  2. salvia: 600 mg per 100 gr di prodotto;
  3. i semi di chia contengono anch’essi 600 mg di calcio ogni 100 gr;
  4. il tarassaco contiene 356 mg ogni 100 gr;
  5. la rucola: 309 mg di calcio ogni 100 gr di prodotto;
  6. la soia: 257 mg per 100 gr di prodotto;
  7. semi di lino: 256 mg per 100 gr;
  8. il basilico ne contiene 250 mg per 100 gr;
  9. le mandorle hanno 240 mg di calcio ogni 100 gr;
  10. il prezzemolo: 220 mg;
  11. i fichi secchi: 186 mg;
  12. i fagioli bianchi: 172 mg;
  13. la melassa scura da canna o barbabietola: 172 mg per 100 gr;
  14. cime di rapa: 169 gr;
  15. putarelle e nocciole: 150 mg ogni 100 gr;
  16. gli agretti: 131 mg;
  17. la bietola e le noci e i pistacchi: 130 mg;
  18. foglie di barbabietola: 117 mg di calcio ogni 100 gr;
  19. quinoa: fino a 100 mg di calcio epr 100 gr;
  20. cavolo verde e spinaci: 56 mg per 100 gr.

Questo elenco non è certamente esaustivo, in quanto le crucifere, quali cavolo verza, cavolfiore, broccolo nero, e dei legumi e degli agrumi in generale, sono anch’essi molto ricchi di questo prezioso elemento. Da segnalare, tuttavia, che per le persone con problemi di tiroide, le crucifere sono da evitare in quanto contengono sostanze “gozzigene”, gli isotiocianati, in grado di ostacolare l’assorbimento di iodio da parte della tiroide (effetto clinicamente importante solo in presenza di una carenza di iodio alimentare) e inibendo la sintesi di ormone tiroideo. Quest’ultimo effetto non sembra superabile dalla presenza di iodio, e può pertanto indurre ipotiroidismo in chi consuma per lungo tempo dosi estremamente elevate di crucifere.
Anche il pepe nero e il rosmarino sono sostanze molto ricche di calco, anche se non è semplice assumere queste sostanze in grandi quantità.


Fonti:
http://www.dietabit.it/alimenti/verdure/foglie-di-barbabietola/
https://www.coltivazionebiologica.it/alimenti-che-contengono-calcio/
https://www.greenme.it/mangiare/alimentazione-a-salute/7685-10-fonti-vegetali-di-calcio
http://www.pleinair.it/mangiare-secondo-natura/i-cibi-per-combattere-lipotiroidismo-parte-2/

SHARE
Consulente in Naturopatia e Consulente Scientifico del Comportamento Alimentare ex art. 2222 e segg. c.c.