Ecco perché dovresti renderti indipendente su tutti i fronti

171
rendersi indipendente

Negli ultimi anni ho cercato di rendermi indipendente sotto vari aspetti. In primis, quello finanziario ma, soprattutto, dal punto di vista emozionale. Che significa? Essere emozionalmente indipendenti significa cercare di essere il più possibile autonomi e non gravare sugli altri. Dal mio punto di vista, significa essere autosufficienti in tutto e non essere di peso per nessun altro. Certo, con ciò non voglio dire che bisogna isolarsi dal mondo perché non abbiamo bisogno di nessuno; ovviamente ci sono dei momenti in cui abbiamo bisogno dell’aiuto degli altri ed è giusto chiederlo. In altri casi, proprio noi saremo chiamati ad aiutare il prossimo e va benissimo.
Rendersi emozionalmente indipendenti significa essere nella condizione di soddisfare tutti i propri bisogni e, di conseguenza, aver le risorse anche monetarie, per farlo.
È inutile che ci auto convinciamo che non abbiamo bisogno di nulla e poi bramiamo questo e quello. A mio avviso, è importante che ognuno di noi si crei il proprio nido dove poter essere tranquillo e sentirsi a suo agio. Inoltre, dovrebbe avere un mezzo di locomozione che gli consenta di muoversi nei luoghi che desidera visitare e disporre dei mezzi monetari per poter acquistare il cibo e i vestiti che gli piacciono, oltre che potersi dedicare ai propri hobbies e alle proprie passioni.
Oltre a questi bisogni materiali, occorre essere in grado di essere autonomi emozionalmente. I due aspetti – quello materiale e quello emozionale – sono strettamente collegati. Se vuoi essere indipendente emozionalmente, lo devi essere anche finanziariamente. Ad esempio, se mi piace camminare in montagna o andare in spiaggia, ma abito in città, sarà conveniente possedere un’automobile, altrimenti sarà difficile essere indipendenti per soddisfare i propri bisogni. Non di rado mi è capitato di incontrare persone che hanno rinunciato a possedere un’automobile, in quanto troppo costosa e poco ecosostenibile, ma che sono costretti, ogniqualvolta necessitino di spostarsi, di elemosinare un passaggio da chi l’auto ce l’ha, irritandosi pure se la persona a cui lo richiedono rifiuta il passaggio, magari perché dovrebbe allungare di molto il suo itinerario.
Questo non è essere indipendenti. Dipendiamo sempre da qualcun altro e ci irritiamo se non riusciamo a soddisfare il nostro bisogno, in questo caso, muoversi da un punto all’altro.
Altro esempio: “Oh come mi piacerebbe fare viaggiare, ma purtroppo a mio marito non piacciono i viaggi, così non viaggio nemmeno io!”. Come?! Se ami viaggiare, viaggia e basta. Tuo marito starà a casa a fare compagnia al cane.
Se ascoltiamo il nostro cuore, c’è solo una risposta: seguilo. Senza se e senza ma. Questo ci aiuta ad essere più tranquilli, più in pace. È sinonimo di crescita, simbolo di maturità.


Essere indipendenti emozionalmente, significa pure non essere attaccati alle persone e alle cose. Il rapporto di coppia è la cartina tornasole, in fatto di dipendenza.

Quanto hai bisogno di un compagno o di una compagna? Che fai se lei/lui ha bisogno dei suoi spazi? Ti arrabbi? Che fai se il tuo partner preferisce uscire con gli amici anziché con te? Sei geloso? Sei possessivo nei confronti del tuo partner? Se la risposta è sì, allora forse dovresti lavorare un po’ per diventare maggiormente indipendente emozionalmente. Non c’è fretta, non ti preoccupare. Step by step. Dieci anni fa il sottoscritto era molto poco indipendente emozionalmente, soprattutto nelle relazioni di coppia. Poi è arrivata una ragazza, S., che mi ha impartito, inconsapevolmente, una bella lezione. Mi ha fatto capire il peso di essere gelosi e possessivi. Ora, forse sono passato all’estremo opposto, ovvero mi sono talmente emancipato emozionalmente che preferisco non avere relazioni troppo strette. L’equilibrio, come sempre sta nel mezzo. È forse possibile, anche se sicuramente non facile, poter vivere una relazione un po’ più libera. In modo tale da potersi sentire liberi, con i propri spazi, anche dentro una relazione, senza che essa si trasformi in una gabbia. Per essere indipendenti emozionalmente, forse, non dovremmo nemmeno desiderare una relazione. Forse solo così, quando essa arriverà, sarà maggiormente libera ed armoniosa.
Rendersi indipendenti emozionalmente significa essere maggiormente liberi, avere più scelta, non essere limitati, essere forse più felici.

SHARE
Consulente in Naturopatia e Consulente Scientifico del Comportamento Alimentare ex art. 2222 e segg. c.c.